Home
PDF Stampa
Scritto da Administrator   

N°36 Sabato 5 settembre 2015

 

RAGGI DI SOLE

 ACQUA VIVA

UOMO-SPIAGGIA-2015Una volta la telecronaca sportiva riferì di un giovane che, partecipando ad una corsa nel deserto, si smarrì e, nell’immensità abbacinante delle dune e delle rocce, non riuscì più a trovare l’orientamento. Non si perse d’animo e si incamminò coraggiosamente. Dopo qualche ora di vagabondaggio incerto, il sole e l’arsura cominciarono a martellarlo senza pietà. Le forze lo abbandonarono. Il giovane sentì svanire la baldanza e si accasciò dietro una roccia, proprio dove si incrociavano tre o quattro piste che, apparentemente, si perdevano nel nulla. «Acqua!» si mise a biascicare fievolmente il giovane. Passò un medico, famoso per le sue ricerche, lo squadrò ben bene e poi sentenziò: «Giovanotto, ricordati che il tuo organismo ha bisogno di almeno due litri d’acqua al giorno. Quello ti serve! E non quelle porcherie che bevete voi!». Passò uno scienziato e ben volentieri gli spiegò le virtù dell’H2O e il miracolo di quelle molecole che si univano a formare un elemento così utile. Sull’altra pista, arrivò un bravo prete e tenne al giovane una predica sul fatto che il suo desiderio era legittimo e che l’acqua che così ardentemente desiderava doveva fargli pensare a qualcosa di più elevato. Passò anche un ubriacone che mostrò al giovane una bottiglia di liquore, garantendogli beffardamente che era molto meglio dell’acqua. Tutti passarono e si allontanarono sulle loro Land Rover, alzando nuvole di polvere. Il giovane rimase là, al crocevia, steso sulla sabbia infuocata, a gridare, con voce sempre più debole: «Acqua!». L’immagine di quel giovane che, abbandonato sulla sabbia infuocata, attese invano un pò d’acqua da coloro che passavano oltre con cinica indifferenza, richiama l’immagine di quel poveretto, malmenato dai briganti e lasciato mezzo morto ai bordi della strada, mentre un levita e un sacerdote passarono via senza fermarsi presso di lui neppure un minuto, a differenza di un samaritano ……. Quanti giovani (e anche adulti) giacciono anche oggi abbandonati ai margini della strada o relegati nelle periferie dell’esistenza dalla nostra noncuranza …… Siamo troppo occupati per noi stessi e non badiamo ai lamenti sempre più deboli di coloro che non hanno più forza neppure per chiedere aiuto! Come la donna samaritana al pozzo di Sicar, i fratelli emarginati o rabbiosamente ribelli contro questa società dell’effimero, hanno urgente bisogno di dissetarsi non con l’acqua inquinata delle cisterne di questo mondo, ma con l’ “acqua viva” che zampilla di vita eterna dalla sorgente fresca e inesauribile del Cuore di Gesù! Che ne dite di riempire le nostre brocche e condividere quest’ “acqua” con gli altri assetati come noi?             

Don Paolo Piras

 

DALLE PARROCCHIE

 

■ Madonna della Guardia.

Sabato 29 agosto, alle ore 19,00, è stata celebrata una S. Messa presso la cappellina della Madonna della Guardia, in via Aspromonte, con la presenza di in gruppetto di devoti alla Madonna, invocata come patrona e custode della gente di mare. Don Paolo ha ricordato che Maria ci protegge come “segno di consolazione e di sicura speranza” nel mare spesso agitato della nostra vita.

                                                 Don Paolo Piras

 

 

■ Pellegrinaggio all’isola di Budelli.

ISOLA-BUDELLI-2015Sabato 30 agosto si è svolto il penultimo pellegrinaggio nelle isole dell’Arcipelago, cattedrali del creato. I partecipanti erano una ottantina. Un buon numero erano turisti e molti di loro non erano mai stati a Budelli. Durante il viaggio il comandante della motobarca, Marco Cuccu, ha illustrato i luoghi più significativi dell’Arcipelago dal punto di vista storico-culturale. Si è poi recitato il rosario. Siamo passati davanti alla Spiaggia Rosa, abbiamo costeggiato il Porto della Madonna e siamo sbarcati col gommone presso la spiaggia del Cavaliere. Molti subito si son fatti un bel bagno attratti dall’acqua limpidissima . Alle 18,00 si è celebrata la S. Messa sopra un terrazzo roccioso. A questo punto si sono aggiunte altre persone venute con la loro barca. E’ stato il momento più bello. Il panorama intorno era meraviglioso. Avevamo davanti l’isola di Santa Maria e gli isolotti Stramanari separati dal Passo del Topo. Evidentemente i topi lo attraversavano per cibarsi delle uova dei gabbiani e di altri volatili. Più lontano l’isola di Spargi dove andremo prossimamente, a sinistra il Porto della Madonna e dietro l’isola di Razzoli. Il parroco ha esortato i pellegrini a lodare e ringraziare il Signore per le meraviglie del creato. Non dobbiamo depredarlo o inquinarlo ma custodirlo e conservarlo perché ne godano anche le future generazioni. Ha ricordato la prossima Giornata di Preghiera per la Custodia del Creato, indetta da papa Francesco per il primo settembre, in sintonia con la Chiesa ortodossa guidata dal patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I. Dopo la Messa siamo tornati in barca e qui l’organizzatore Pier Luigi con Vittoria e Sebastiana ci hanno fatto trovare un piacevole e gustoso rinfresco.                                                       

D.D.

 

 

EVANGELLI-2015Raduno internazionale delle Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione. Sabato 5 settembre p.v. , alcune persone della Maddalena, che fanno parte del gruppo delle Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione, la cui responsabile è la Sig.ra Ernesta Bossi, andranno ad un incontro internazionale a Roma dal Santo Padre, per rafforzare l’impegno e la volontà di essere strumento della parola di Dio fra la gente della nostra isola. Sarà la sola parrocchia della Sardegna che prenderà parte a questo evento.

L’incontro col Papa rafforzerà l’impegno per far crescere il numero e la qualità delle Cellule, piccole realtà ecclesiali a servizio dell’Evangeliz-zazione nell’ascolto della Parola di Dio e nella comunione fraterna. Si chiama Cellule perché quando una diventa numerosa si moltiplica, da una se ne fanno due, come le cellule. Al ritorno da Roma, con l’aiuto del nostro reverendissimo Parroco Don Domenico Degortes, sarà organizzata una giornata d’incontro, di verifica e di programmazione con tutti i cellulini, le loro famiglie ed amici.                      

   Remigio Pengo

 

 

 

■ Vendita di beneficenza.

Il comitato dei festeggiamenti della S.S. Trinità, vuole esprimere una sentita riconoscenza a tutte le persone che hanno collaborato alla preparazione dei dolci per la vendita di beneficenza tenutasi sul sagrato della parrocchia di Santa Maria Maddalena, sabato 29 e domenica 30 agosto; attraverso questa sono stati ricavati 1.040,00 euro che verranno utilizzati per alcuni lavori di restauro della S.S. Trinità.                                        

  Leonardo Porcu

 

Ecologia integrale.

ECOLOGIA-2015Ne ha parlato il Parroco nella catechesi del mercoledì commentando il cap. IV dell’enciclica “Laudato si’” di papa Francesco. L’ecologia è la scienza che cura l’ambiente, la casa comune. Una sana ecologia deve essere integrale, cioè ambientale, economica, sociale, culturale, umana, poiché nel mondo tutto è connesso, tutto è in relazione. L’ambiente dice relazione tra la natura e la società che la abita. La natura non è qualcosa di separato da noi. Non ci sono due crisi, una ambientale e una sociale ma una sola crisi socio-ambientale. E’ necessaria una ecologia economica (es. armonizzando l’aspetto economico dell’estrazione del granito in Gallura col rispetto dell’ambiente, l’attività di un hotel a cinque stelle con a fianco una discarica male odorante. C’è una ecologia culturale, cioè la cura del patrimonio di storia, di arte, di lingua, di costumi, di gastronomia (es. la cultura sarda, la cultura gallurese,) La scomparsa di una cultura può essere più grave della scomparsa di una specie animale o vegetale. C’e l’ecologia della via quotidiana per cui si può vivere in una casa modesta ma con dignità, con cordialità, curando rapporti di vicinanza e di calore umano. Dove si vive senza armonia e integrazione è più facile la manipolazione delle persone e la criminalità. La proprietà della casa è importante per la dignità della persona. A La Maddalena c’è una percentuale tra le più alte di case in affitto. C’è una ecologia umana. Anche l’uomo possiede una natura che deve rispettare. Accettare il proprio corpo come dono di Dio. Rispettare i suoi significati di femminilità e di mascolinità. Non è sano cancellare le differenze sessuali come propone la teoria dei gender. Tutto questo alla luce del bene comune della giustizia fra generazioni Impegnarsi per il bene comune esige di collaborare per la pace sociale con una opzione preferenziale per i più poveri.. e insieme solidarietà tra generazioni. Non escludere coloro che verranno dopo di noi. La terra che abbiamo ricevuto appartiene anche a coloro che verranno dopo di noi. Vogliamo lasciare alle prossime generazioni macerie, deserti, sporcizia? L’ambiente è un prestito che ogni generazione riceve e deve trasmettere alle generazioni successive.

 

Giornata Mondiale della Gioventù 2016

Cracovia 20 luglio – 01 agosto

Sono aperte le iscrizioni per informazioni rivolgersi agli uffici delle parrocchie dell’isola.

 

Anniversario dell’affondamento

della corazzata Roma

Mercoledì 9 settembre

In memoria dell’affondamento della corazzata Roma e di tutti i defunti in mare, alle ore 10,30 verrà deposta una corona al cippo di S. Stefano. Alle ore 19 nella chiesa di S. M. Maddalena verrà celebrata la Santa Messa in suffragio alla presenza di tutte le autorità civili e militari e dell’A.N.M.I.

Condoglianze ai familiari di Mariangela Farris ved. Fioravanti e Laura De Luca che sono tornate alla casa del Padre.

 

 

Avvisi

Parrocchia Santa Maria Maddalena

 

1) Domenica 6 settembre

Giornata (Aiuto alla Chiesa che Soffre), dell’A.S.C. Sarà presente don Alessandro dell’Ucraina.

 

2) Lunedì 7 settembre

A Moneta, Giornata del Malato e dall’Anziano con S. Messa alle ore 17.00.

 

3) Martedì 8 settembre

Festa della Natività della Beata Vergine Maria.

S. Messa a Moneta alle ore 18,00.

Non ci sarà in parrocchia la Messa delle ore 19,00.

 

4) Sabato 12 settembre

Memoria del Santissimo Nome di Maria.

Pellegrinaggio a Spargi con partenza dalla chiesa parrocchiale alle ore 09.45.

Per le iscrizioni rivolgersi a Pier Luigi Aversano o in Sacrestia.

 

5) Domenica 13 settembre

 

Ad Ozieri, ordinazione episcopale del nuovo vescovo don Corrado Melis alle ore 17,00.

 

 

Avvisi

Parrocchia Agonia di N. S. G. C. – Moneta

 

1. Festa della Natività della Beata Vergine Maria – (programma vedi manifesto).

 

2. La S. Messa a Stagnali passa da questa domenica alle ore 18.00.

 


Il Bollettino è consultabile anche sul sito:

http://www.lamaddalenadontbeafraid.it

e sulla pagina facebook:

http://www.facebook.co/Parrocchiasantamariamaddalena.it

 
Copyright © 2017 parrocchia mariamaddalena. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.