Home
PDF Stampa
Scritto da Administrator   

Anna Maria Cassanese

cassaneseAM03Laurea in lettere classiche a Roma, Laurea in psicologia a Milano, Psicologa Psicoterapeuta a Milano. Membro del Consiglio Direttivo dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia
S. Maria Maddalena tra simbolo e psicologia
Storia strana quella di S. Maria Maddalena, discepola di Gesù . La sua figura fu sottoposta nei secoli a una serie di equivoci che l'hanno legata al destino della penitente , con una connotazione piuttosto forte :"da lei erano usciti sette demoni"(Luca 8,1-3). La tradizione , ripetuta nella storia dell'arte , e perdurante fino ai nostri giorni , hanno fatto di Maria una peccatrice, una prostituta convertita, confusa con altre minori figure femminili.
La sua deformazione nella civiltà occidentale -di origine giudaico-cristiana - è stata accettata perché conforme alla penalizzazione dell'IO femminile a confronto con l'IO maschile , patriarcale e vincente . La razionalità del Logos è stata sempre attribuita come valore pubblico all'uomo, mentre alla donna è stato concesso solo il valore dell'interiorità e dell'intuizione. L'immaginario maschile dominante ha creato un limite alla figura di questa donna , anche nel suo destino d'Amore , rendendola peccatrice perché espressione dell'Eros e quindi della perdizione dell'uomo.
Ma questa Magna Peccatrice incontrerà alla fine Gesù da sola e lei sola sarà delegata a portare il Verbo della Resurrezione agli Apostoli , diventando finalmente il simbolo della fusione tra l'Animus (destino maschile ) e l'Anima ( inconscio e intuizione femminile). Maria Maddalena come la Psiche della mitologia incarna i valori femminili dello spirito e come simbolo incarna anche l'alto destino maschile di conoscenza e diffusione del Logos. S. Gregorio Magno l'aveva addirittura assimilata alla Sposa di Cristo del Cantico dei Cantici per il suo termine Magdala ( dal sostantivo ebraico Migdal = Torre , che nelle litanie cattoliche era attributo della Vergine Maria =Turris Eburnea)
Ma nel simbolismo dei nomi ( Nomen omen! ) la Torre era anche il destino maschile che le verrà attribuito come alto incarico , affinchè in lei si raggiunga l'unità archetipa dell'Androgino, uomo e donna , e non più l'incompiutezza di un destino femminile. Cominciamo quindi a pensare a una S. Maria Maddalena rivisitata dalla storia e legittimata a un altro destino .

 
Copyright © 2019 parrocchia mariamaddalena. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.